Decorare le pareti: 10 linee guida da seguire

Come decorare le pareti e scegliere la giusta disposizione degli elementi, per creare un equilibrio d’insieme?

Se desideri rendere la casa più accogliente, personalizzata e interessante, continua a leggere, poiché di seguito ti forniremo le 10 linee guida da seguire per decorare al meglio le tue pareti.

Decorazione da parete

Quali tipi di oggetti, quanti integrarne, o quanto spazio bianco lasciare sui muri è ovviamente una questione di preferenze personali. Alcune persone si sentono più a proprio agio con pareti e ambienti semivuoti, mentre altre preferiscono circondarsi di oggetti e decorazioni che riempiono la vista. Ogni casa poi ha le sue esigenze e le sue potenzialità. Non è possibile dunque, definire in assoluto la decorazione da parete giusta per tutti, anche perché la casa deve rispecchiare la personalità e il gusto di chi la abita.

Detto questo, ecco alcune linee guida generali per decorare le pareti e bilanciare gli elementi di una stanza.

Decorare le pareti: 10 linee guida da seguire

Con queste semplici linee guida è possibile creare un giusto equilibrio tra ciò che funziona meglio per la tua casa e il tuo stile.

1. Discontinuità

Varia il numero di oggetti su ogni parete. Ad esempio, se realizzi una parete con una griglia di sei cornici di medie dimensioni o anche una galleria con diverse opere d’arte casuali, su una parete vicina è meglio limitarsi a uno o due soli pezzi.

2. Varietà

Oggetti di vari tipi, forme e materiali. Ad esempio, puoi appendere alcune opere incorniciate (quadri, foto), specchi, alcuni cestini rotondi in fibre naturali, un arazzo in tessuto, un orologio.

Come scegliere il pavimento giusto: guida completa

3. Proporzioni

Oggetti più grandi o gruppi di oggetti avranno un impatto maggiore rispetto ad un singolo piccolo pezzo, che difficilmente riesci a notare se sei dall’altra parte della stanza.

4. Decorare le pareti con citazioni, frasi e parole

Evita di utilizzare più oggetti all’interno di una stanza che presentano grandi lettere, frasi o citazioni. Si tratta di uno stile molto di tendenza, ma cerca di limitare il numero di questo tipo di manufatti. Un pezzo è più che sufficiente. In questo modo il singolo oggetto può risaltare come speciale e non si ha la sensazione che la stanza ti stia gridando parole da ogni angolazione! Allo stesso modo, anche frasi troppo lunghe su una parete possono sembrare caotiche.

Home decor con scritte
Home decor con scritte

5. Il filo rosso

Cerca di dare una sensazione di coesione all’ambiente. Usa i colori, le trame, le forme e i materiali degli elementi presenti nella stanza anche sulle pareti. Se qualcosa sembra scontrarsi o travolgere qualcos’altro, valuta cosa potresti modificare per creare un aspetto più uniforme.

Ad esempio, una cornice di un quadro, di una foto o di uno specchio può essere realizzata con lo stesso materiale dei mobili.

6. Decorare le pareti con gli specchi

È possibile utilizzare più di uno specchio all’interno di una stanza, ma è meglio variare le dimensioni. Un grande specchio in una stanza è sufficiente per essere un elemento importante. A meno che tu non desideri appendere un paio di specchi abbinati, ad esempio su due letti singoli, un divano o qualcosa del genere.

Ulteriori specchi, su altre pareti di una stanza, dovrebbero essere di dimensioni più piccole, raggruppati insieme come una collezione o una galleria a parete, oppure di forme diverse.

Parete color tortora chiaro

7. Il punto focale

Appendi tutto in modo che il punto focale di ogni layout sul muro sia ad altezza vista (mediamente, calcola circa 170 cm dal pavimento). Mantenere i punti focali coerenti aiuta la decorazione delle pareti a risultare equilibrata nella stanza.

8. Crea pause

Lascia abbastanza spazio vuoto sulla parete tra gli oggetti (quadri, foto, orologi, cestini, piatti, ecc.), per favorire un’osservazione più rilassata del layout. Se hai scelto un colore importante per le pareti, o addirittura la carta da parati variopinta, non esagerare con le decorazioni. Lo stesso discorso vale se nella stanza sono presenti molti mobili, vari infissi e l’altezza del soffitto è bassa o irregolare.

9. Perfetta ma non troppo

Idealmente sarebbe perfetto se gli oggetti sulla parete fossero ben visibili da qualunque angolazione. Tuttavia, non soffermarti troppo su questo aspetto. Può capitare che le decorazioni su una parete abbiano un aspetto migliore da una certa angolazione e meno da un’altra. Questa piccola imperfezione può rendere una stanza più rilassata e accogliente.

Decorare le pareti

10. Guarda l’insieme

Una volta che avrai terminato di decorare le pareti di una stanza, fai un passo indietro per osservare lo spazio nel suo insieme e valutare se tutte le cose che hai applicato sui muri contribuiscono al risultato che desideravi ottenere. Se nel complesso sembra troppo caotico (per i tuoi gusti), prova a semplificare alcune cose.

Man mano che le stagioni cambiano o le cose si spostano, valuta di nuovo tutto per cercare di mantenere la tua stanza sempre equilibrata e confortevole.

Decorare le pareti: conclusioni

Molte persone si concentrano principalmente sull’impostazione del layout di una parete individualmente, nel senso che decorano un muro e poi si spostano su un altro muro riproducendo lo stesso impianto. Questo sistema applicato su una singola parete è sicuramente interessante, ma se utilizzi lo stesso criterio, ripetendo la stessa quantità di cose su ogni parete della stanza, il risultato sarà eccessivo nel suo complesso.

Per evitare di affollare il tuo layout, fai un passo indietro il più possibile e scatta una foto dell’intera stanza. Una foto può aiutarti a vedere l’ambiente da decorare in un modo nuovo e valutare meglio come sta andando nel suo insieme. Un’immagine statica può anche fornirti degli spunti per aiutarti a migliorare il risultato.

Se ti piace l’equilibrio del tuo spazio nella foto, probabilmente sei sulla strada giusta!

Condividi